martedì 23 settembre 2014

A volte.....

A volte succedono cose che se le racconti neanche ti credono o meglio quando ti succedono sei tu che non ci vuoi credere, ti sembra impossibile, hai organizzato tutto, contato, controllato, suddiviso e meditato, eppure qualche volta qualcosa la dimentichi comunque e questa volta la dimenticanza è stata veramente grave, soprattutto perchè non ci volevo credere.

Come vi avevo detto nel post precedente, siamo partiti per le vacanze, il viaggio è andato bene, tutto tranquillo, tutto relax, fino a quando non ho deciso di aprire la borsa che conteneva i ricami (due per la precisione) che avrei voluto portare avanti in quel periodo.

Apro guardo, non credo ai miei occhi riguardo, controllo, tiro fuori tutto eeeeeeeeeeeeh, tragedia, mancano due cose fondamentali, ok i filati, ok gli schemi, cosa manca? La tela di entrambi i lavori iniziati.

Non ci volevo credere!

Che fare? Tornare a casa non era proponibile, ok avevo i libri, ma.... mancava qualcosa e alla fine mio marito mosso a compassione e grazie alla vicinanza mi dice, fai l'ordine da Casa Cenina che andiamo direttamente a ritirarlo. 

E così ho fatto, ed ecco la meraviglia che ne è saltata fuori, ho tenuto su FB tutto il work in progress di questo lavoro che ormai ho già terminato.

Non pensavo a dire il vero che venisse così, è stata una soddisfazione, non so ancora dove lo utilizzerò, se ci farò un quadretto (non credo) o qualcosa di utile, tipo borsa porta ricamo o simile, così forse la prossima volta prima di partire, mi ricorderò che la prima cosa da mettere in borsa è la tela!

Qui il passo a passo:









Ciao a tutte Anna

10 commenti:

  1. Che bello! Mi piacciono tanto i ricami tema Halloween! Brava!

    RispondiElimina
  2. Ma che brava, anche a me è successo avevo preso tutto meno l'ago che in Italia sembra una cosa di poca importanza perché si trova da tutte le parti ma in Grecia no!!! Mio marito ha girato 2 giorni per trovare una merceria ma niente , presa dallo sconforto ho chiesto in albergo se avevano un ago che dovevo cucire un bottone così me ne hanno dato uno dicendomi di restituirglielo ma io ho fatto orecchie da mercante.....dove ne avrei trovato un altro!!! Notare che era un ago da cucito non da ricamo ma nel momento del bisogno tutto va bene!!!

    RispondiElimina
  3. Poveri mariti non lo dice nessuno???
    Cosa devono sopportare???
    Ahahah...siamo tutte uguali! Ma il tuo è eccezionale! Cara, il ricamo è bellissimo!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. carino il tema zucchetta streghetta ^_^

    RispondiElimina
  5. brava Anna e bravissimo il marito! Sei stata anche velocissima!

    RispondiElimina
  6. Il ricamo è proprio carino, bravo tuo marito...

    RispondiElimina
  7. concordo con un bel" bravissimo al marito"...e brava tu che hai finito il lavoro!

    RispondiElimina
  8. complimenti Anna, molto carino!!!!! e bravissimo tuo marito, da premiare sicuramente!!! Lory

    RispondiElimina